Politiche giovanili

Le politiche giovanili nella città di Udine sono finalizzate a favorire la crescita sociale e culturale dei giovani, lo sviluppo di relazioni di solidarietà nei confronti dell’altro, l’attenzione e l’impegno per ciascuno dei soggetti che compongono la Comunità cittadina.

Queste politiche, coerenti con gli indirizzi espressi nella Carta Europea della partecipazione dei giovani alla vita comunale e regionale si concretizzano attraverso l’offerta di occasioni di impegno, finalizzate allo sviluppo di capacità individuali e di lavoro in gruppo, in cui la dimensione dell’analisi della realtà e del confronto delle opinioni non sia disgiunta dalla dimensione relazionale, di promozione di rapporti amicali e di contesti vitali e creativi.

Della Carta Europea esse condividono: 

  • gli obiettivi di favorire la vita associativa, incoraggiare le organizzazioni di giovani, quali luoghi di coesione sociale, di stimolare i progetti di integrazione dei giovani nella vita cittadina, di favorire la partecipazione democratica nella prevenzione sociale e nella promozione della salute pubblica e di incentivare l’apertura verso una società multiculturale;
  • la valutazione secondo cui le organizzazioni di giovani, i gruppi sono i luoghi privilegiati (oltre alla famiglia, la scuola o il lavoro) di partecipazione e messa in opera delle politiche in favore dei giovani sia nel campo dello sport, della cultura, dell’artigianato, della creazione e dell’espressione musicale, del teatro e dell’espressione pittorica, che nel campo dell’azione sociale;
  • la necessità di sviluppare le reti associative locali con mezzi idonei, con la formazione degli animatori, dei responsabili di associazioni e operatori sociali, attori indispensabili della vita associativa, mediante un riconoscimento del diritto di partecipazione attiva a partire dai 16 anni e una politica di parità tra ragazzi e ragazze.